Home Page
Terzo Millennio
Attività
Storia
Iniziative
News
Documenti
Come aderire
Link
Sondaggi
Le Associazioni

Terzo Millennio

TERZO MILLENNIO è una federazione di Associazioni (alcune delle quali portano lo stesso nome)  presente da circa 10 anni in Italia e da voce alla rete di associazioni presenti nelle Diocesi, nate per favorire la partecipazione dei singoli parrocchiani all’accoglienza dei pellegrini. Tale accoglienza si manifesta in molteplici modalità: dall’assistenza organizzativa a quella logistica, storica, spirituale ecc.. e soprattutto in accoglienza all’interno dei singoli monumenti sacri, tanto da far diventare i volontari la “voce” di quel monumento.

La sede nazionale di TERZO MILLENNIO svolge un compito di collegamento delle diverse realtà, facilitando momenti di formazione ed informazione tra di diversi gruppi che si sono costituiti. Non tutti hanno assunto – o assumeranno - il nome di “Terzo Millennio”: ma tale denominazione rappresenta piuttosto la Federazione di collegamento che raccorda i gruppi ed Associazioni che ne condividano le finalità.

Ogni gruppo locale è pienamente autonomo mentre la  sede nazionale è una federazione che collega le diverse associazioni, predispone il materiale per la formazione, facilita la circolazione delle esperienze ed iniziative, promuove approdondimenti culturali sul tema specifico, organizza momenti di formazione...

Le Associazioni che aderiscono a TERZO MILLENNIO si pongono anche a servizio delle Diocesi e delle Parrocchie per elaborare progetti di restauro e manutenzione, soprattutto per quello che riguarda la raccolta dei fondi e la prestazione di attività volontaria a detti lavori collegata.

I volontari di TERZO MILLENNIO onlus nascono per assumere il compito ambizioso ma stimolante, di far sentire l’accoglienza ai pellegrini e turisti, di una comunità che per accogliere i pellegrini valorizza i suoi Beni Culturali.

La prospettiva di sviluppo è la promozione di gruppi locali di fedeli che, in ogni Diocesi, si facciano promotori di nuclei di volontari che potranno operare a livello diocesano e/o successivamente in parrocchie o gruppi di parrocchie e chiese.